Bonus Casa 2022: Il Bonus Verde

Il Bonus Verde è una detrazione IRPEF pari al 36% delle spese sostenute negli anni 2020, 2021 e 2022 per gli interventi straordinari di sistemazione di terrazzi, giardini e aree scoperte.



Quali lavori rientrano nel Bonus Verde?


Rientrano nel Bonus i lavori di sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi; realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Inoltre, vi rientrano anche le spese di progettazione e manutenzione se connesse all'esecuzione degli interventi.


Il Bonus Verde spetta anche per le spese sostenute per interventi eseguiti sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali; in questo caso ha diritto alla detrazione il singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile, a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.



Quali interventi non rientrano nel Bonus Verde?


Nel Bonus Verde non rientrano gli interventi di manutenzione ordinarie e le spese per l'acquisto di attrezzature specifiche, come ad esempio il tagliaerba.



Calcolo della detrazione


La detrazione è ripartita in dieci quote annuali di pari importo e si calcola su un importo massimo di 5.000€ per unità immobiliare a uso abitativo. Il pagamento delle spese deve avvenire attraverso strumenti che consentono la tracciabilità delle operazioni (per esempio, bonifico bancario o postale). Nel documento di spesa deve essere indicato il codice fiscale del soggetto beneficiario della detrazione; inoltre, la descrizione dell’intervento deve consentire di ricondurre la spesa sostenuta tra quelle agevolabili.



Chi può beneficiare della detrazione?


Può beneficiare della detrazione il proprietario dell'immobile, i titolari di un diritto reale di godimento sull’immobile oggetto di intervento (usufrutto, uso, abitazione, superficie), locatari o comodatari.



Proroga del Bonus Verde


La legge di Bilancio 2022 ha prorogato questa agevolazione fino al 2024.



Sono Massimo Sbizzera, agente immobiliare dal 2001. Iscritto al Ruolo degli Agenti d'Affari in Mediazione al N. 6372 ed al Ruolo Periti ed Esperti della CCIAA di Torino al N. 1080, associato FIAIP (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali) al N. 24334.

16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti